Aguaplano-Officina del libro su Facebook Aguaplano-Officina del libro su Twitter Aguaplano-Officina del libro su Instagram Aguaplano-Officina del libro su Medium
   € 10,00
 Condividi 
Francesco Granatiero

Varde

Poesie in dialetto garganico di Mattinata


2016
Lapsus calami, 6

Isbn: 9788897738695
Pagine: 88



Una voce potente e ancestrale che attinge alla lingua madre, fonte originaria di ogni "dire", ruvida e necessaria come il nodo di un ulivo e in grado di scorticare il pensiero per interrogare il senso del tempo, della memoria, del vissuto.

«Lo scavo operato da Granatiero è un’archeologia della psiche, una personale discesa interiore, in un’infanzia che ancora è "dentro" di lui» (P. Gibellini).

«Un mondo dove, dietro la fissità d'un orizzonte arcaico e immobile, s'intravedono fantasmi del passato. E di qualche divinità o pseudo-divinità assopita, ferma ma forse sul punto di risvegliarsi all'improvviso. E allora l'apparente elegia di Granatiero si trasforma, negli esiti più forti, in visione» (M. Santagostini).
Vincitore del Premio Internazionale Europa in Versi 2016, Francesco Granatiero è presente nelle più importanti antologie dialettali, italiane e straniere. Emigrato a Torino dalla Puglia per esercitare la professione medica, è saggista, filologo e linguista, fra i massimi esperti di dialetti alto-meridionali.
©Copyright 2009-2020 - Tutti i diritti riservati